Chat with us, powered by LiveChat

Impianto Laser Jumbo

Impianto taglio laser tubo Jumbo

Category:

IL CARICO

Dispositivo di carico a catene in configurazione doppia o singola.

Rispetto ad un carico passo-passo ha il vantaggio di poter caricare un numero di barre variabile in funzione della sezione.

In configurazione doppia, le due catene sono indipendenti     consentono in contemporanea il carico dall’esterno e l’alimentazione sulla linea dei mandrini.

 

Rispetto al caricatore passo si riduce la necessità di intervento dell’operatore per le operazioni di carico e si non si ha alcun fermo macchina (questo secondo vantaggio è più limitato nella configurazione a catene singole).

 

Peso massimo: 200 kg/m
Peso complessivo: 3500 kg
Massima portata di carico:  
15000 kg  
Lunghezza minima caricabile: 4000 mm
Ingombro trasversale catene doppie: 4300 mm
Ingombro trasversale catene singole: 2200 mm

Il mandrino di coda

 

 

Le griffe dei mandrini sono

efficaci su tutto il range

A seconda del profilo le pinze si adattano automaticamente senza alcun intervento da parte dell’operatore.

Il mandrino di coda è dotato di 4 griffe, ognuna gestita in modo indipendente in posizione, tramite assi elettrici. Un ulteriore circuito idraulico su ogni griffa agisce indipendentemente in direzione trasversale e longitudinale per offrire la cedevolezza richiesta dalle barre affette da flessione statica.

La rotazione di tutti i mandrini è continua. Questo consente di mantenere sempre la massima ottimizzazione di nesting.

 

20”

  • Rotazione continua
  • Velocità lineare: 45m/min
  • Velocità di rotazione: 35 rpm
  1. I due mandrini passanti

Due griffe sono dotate di rulli.

Il tubo non ha necessità di scorrere. Il movimento lungo X è demandato alla testa di taglio.

Su Jumbo 14” i mandrini passanti sono stati

            

ridimensionati in funzione della minore escursione richiesta. La riduzione di peso complessiva va tutta a vantaggio delle prestazioni della ciclica.

 

Focale 7.5” (opzione 10”).

Sensore capacitivo.

Dotata di tastatore Renishaw per la

misura e la compensazione degli errori di           centraggio e torsione del tubo.

  1. Lo scarico pezzi

 20” – Quando non necessario il nastro esce dall’ingombro per consentire l’accesso alla buca.

  • 14” – Gli sfridi cadono in una cassa

Fino a 3200 mm i pezzi sono convogliabili su nastro posto sul lato anteriore.Il nastro è dotato di movimento verticale, orizzontale e di scorrimento controllato, tramite assi elettrici comandati da CN.

La possibilità di controllare l’altezza consente di seguire il profilo dei pezzi e appoggiarli senza che subiscano cadute incontrollate.

Dal lato dello scarico dei piani di sostegno motorizzati ricevono il pezzo e lo depositano sulle catene sottostanti

senza urti.

  1. Lo scarico pezzi lunghi

I piani sono equipaggiati con catene a rulli per lasciare scorrere il tubo sia assialmente che in direzione di scarico .  I piani di scarico inseguono e sostengono il profilo del tubo durante la rotazione.

Configurazione modulare a catene:

 

3000 – 18000 mm

Versioni: 6000 – 10000 – 12500 – 14000 – 15500 – 18000

 

Diametro tubi tondi min. Æ 80 mm – max. Æ 508 mm ; OPZ min 50mm
 
Profili quadrati 80 x 80 mm – max. 400 x 400 mm; OPZ min 50x50mm
  80 x 120 mm – max. 500 x 300 mm; OPZ min 50x100mm
Profili rettangolari min.
Sezioni aperte e piattine Sezione trasversale min. 80 x 80 mm – max. 500 x 300 mm;

Piatto min 80×8 mm; max 500×16 mm

Spessore massimo di taglio 3D max. 16 mm (Ferro); 2D max 20 mm
Materiali standard Ferro – Acciaio- (altri materiali su richiesta)
Lunghezza barra caricabile autom. Modularità 10000 – 12500 – 14000 – 15500 – 18000 mmMin. 6000 mm; OPZ 4000mm – max. 18000 mm
Lunghezza di scarico Modularità 6000 – 10000 – 12500 – 14000 – 15500 – 18000 mm Max 18000 mm
Controllo numerico (CN) 2 unità Siemens 840 D (38 assi controllati nella massima configurazione)
Sorgente laser DC 35 – 3500 watt
Peso massimo tubo 3500 kg – 200 kg/mt
Configurabilità  Completamente automatica